Bitcoin rimane sopra gli 11.000 dollari – i tori hanno di nuovo il controllo?

Più di una settimana fa, è stato riferito che il prezzo del bitcoin ha superato con successo gli 11.000 dollari a gettone. Non era la prima volta che il gettone aveva raggiunto questo prezzo, ma è stato comunque significativo.

Il gettone, come molti altri beni, aveva avuto un impatto negativo dopo l’epidemia di COVID-19 e la cifra di 11.000 dollari rappresentava un miglioramento significativo del prezzo del gettone.

Inoltre, la cifra di 11.000 dollari rappresentava una cifra chiave di resistenza che, se soddisfatta, poteva indicare un rally del prezzo in entrata per il bitcoin. La domanda successiva era se il gettone sarebbe stato in grado di mantenere questo slancio e di muoversi verso un rally dei prezzi o se il picco sarebbe stato di breve durata.

Bitcoin a 11.000 dollari

Più di una settimana dopo aver incontrato il punto di resistenza, bitcoin non solo è rimasto al di sopra degli 11.000 dollari, ma ha anche fatto alcuni guadagni allo stesso tempo. Al 9 ottobre 2020, il prezzo di BTC è stato registrato a 11.301,57 dollari e al 18 ottobre 2020 è di 11,436,48 dollari. Durante i 9 giorni, il minimo a cui il prezzo è sceso è stato di 11.326,25 dollari.

Queste cifre dimostrano che l’aumento del prezzo non è stato solo significativo, ma anche coerente. Questo rafforza ulteriormente la convinzione che il bitcoin vedrà un importante rialzo dei prezzi nei prossimi mesi e potrebbe anche raggiungere il prossimo punto di resistenza di 13.000 dollari.

Secondo il popolare commentatore di crypto @cryptomichNL, 12.000 dollari sono il prossimo punto cruciale del prezzo prima che l’encierro faccia il suo ingresso e la pedina deve tenere duro per raggiungere questo obiettivo.

Inoltre, ha detto che un valore del dollaro più debole aiuterà i guadagni nel prezzo del bitcoin. La ragione di questo, dice, è che storicamente, l’indebolimento del dollaro porta ad un rafforzamento dei beni „rifugio sicuro“ di cui il bitcoin fa parte.

Finora, i fattori che hanno influenzato il cambiamento del prezzo del bitcoin sono stati l’epidemia di COVID-19, lo stato del dollaro USA, e gli annunci di aziende come PayPal riguardo ai loro rapporti con la crittovaluta.

Tuttavia, le ultime settimane hanno visto uno scandalo in occasione di un importante cambio OKEx, dove è stato rivelato che uno dei loro custodi del portafoglio è fuori contatto e come tale i prelievi sono stati congelati, portando a un leggero pessimismo sul mercato.

Se il prezzo del bitcoin può tenere nonostante questi, allora potremmo benissimo essere sulla strada giusta per l’illustre corsa dei tori.

Back to top