Come si sta allontanando l’Etereum dalla Bitcoin?

Le recenti performance di Bitcoin hanno sfidato il resto del mercato ad alzare la posta in gioco. Tuttavia, questo non è stato possibile finora. Per esempio, mentre il secondo altercoin del mercato, Ethereum, ha registrato una certa crescita, non è salito sui grafici dei prezzi tanto quanto il Bitcoin. A cosa ha portato tutto questo? Beh, questo ha permesso all’Ethereum di indebolire la performance a breve termine.

Secondo il fornitore di dati Skew, il prezzo dell’Etereum rispetto al Bitcoin è sceso a un minimo di sei mesi.

Già nel gennaio 2020 i livelli di ETH/BTC erano scesi all’1,7% nelle classifiche di Skew. Mentre lo stesso ha registrato un dato del 2,6% al momento della scrittura, un dato ben al di sopra della lettura di gennaio 2020, lo stesso è stato al minimo storico di sei mesi. Nonostante queste battute d’arresto, tuttavia, la comunità dei PF resta positiva per quanto riguarda la crescita comparativa del patrimonio digitale.

L’Ethreum ha avuto il sopravvento nel mese di luglio, in un momento in cui il patrimonio digitale stava uscendo da un periodo di consolidamento. All’epoca, il boom DeFi di Ethereum ha fatto sì che il mercato si riprendesse più di quello di Bitcoin. Tuttavia, con l’inizio del rally di BTC e con l’affievolirsi dell’hype di DeFi, la performance di Ethereum è calata rispetto a BTC.

Da allora, il secondo più grande asset digitale del mercato Immediate Edge ha aperto una nuova strada. Da luglio, la correlazione dell’Ethereum con il Bitcoin è in calo. Mentre recentemente ha visto una certa ripresa, lo stesso è ancora lontano dai suoi livelli nella prima metà dell’anno. Un tale calo di correlazione le ha fornito l’opportunità di fare da sola, pur sfuggendo a improvvise vendite nel mercato del Bitcoin. Questo è stato evidente analizzando il seguente grafico di CoinMetrics,

Andando avanti, quando il Bitcoin si consoliderà, il valore dell’Ethereum potrebbe avere l’opportunità di radunarsi da solo. Con gli sviluppi che procedono di pari passo con l’ecosistema dell’Ethereum, il cripto-asset è destinato a diventare un attore principale grazie al suo valore intrinseco.

Il 2020 ha finalmente fissato la palla al balzo per l’ETH 2.0 e quando entrerà nel suo nuovo modello, l’Etereum sarà bruciato piuttosto che rimesso ai validatori delle transazioni. Questo darebbe modo e spazio all’aspetto deflazionistico di favorire il bene. L’etereum sarà in grado di consentire ai partecipanti di assicurare le transazioni e le transazioni aumenteranno il suo valore.

Tali progressi hanno già separato Ethereum dagli altri altcoin del mercato. Con l’arrivo di altri di questi sviluppi, l’altcoin potrebbe continuare a muoversi in modo indipendente, soprattutto se la sua correlazione con il Bitcoin non sale ai livelli impostati in precedenza.

Back to top